Castello Borello

Bussoleno

Castello BorelloIl Castello Borello si erge sulle alture accanto a Bussoleno e la sua localizzazione è contrapposta a quella del castello di San Giorio, situato sulla riva opposta della Dora.

Ambedue i castelli si trovavano in posizioni dominati, avendo sotto controllo ampie aree del territorio e, in particolare quella della strada che dalla Francia percorreva il fondovalle.

L’edificio ha una pianta quadrangolare e la sua struttura è in pietra intonacata, con ampie finestre con inferriate (ora visibili solo su un lato). Il tetto è realizzato in lose.

Non vi sono notizie di questo Castello prima del XIV secolo quando viene menzionato come parte del patrimonio dei Rotari e in seguito dei Calvi e dei Bonini.

La costruzione sembrerebbe risalire al XII secolo e si narra sia stato realizzato dei Cavalieri Templari, che costruivano sui luoghi un tempo abitati dai Druidi.

Castel Borello appartenne ai signori Borello e ai tempi della marchesa Adelaide servì da rifugio per la popolazione locale in caso di guerra.

Il castello passò poi agli Aschieri, ai Bartolomei e ai Rotari di Susa e quindi al medico Fiocchetto che si prodigò grandemente durante la peste del 1630.

Fino al 2015 l’edificio è stato la sede dalla Società Meteorologica Italiana.

Come raggiungere il castello:
Si trova al di fuori dell’abitato di Bussoleno, a circa 3 km dalla statale 24, verso l’Orsiera.

Precedente Certosa della Madonna della Losa Successivo Mocchie